Vai al contenuto

Spie auto

Spie auto
Spie auto
Spie auto

Spie auto

Quando le spie della macchina si accendono, inutile dirlo, ci si preoccupa sempre un po’, e se puoi dire di conoscere bene alcuni simboli, colori e significati, per altri possono sorgere dei dubbi: ecco perché Doctor Car è la tua autofficina di fiducia. 

Spie del motore, spie delle luci, degli sportelli, varianti e possibilità sono davvero tante, viste anche le innovazioni tecnologiche degli ultimi anni.

Nelle officine Doctor Car, il nostro team di tecnici specializzati è sempre disponibile per controllare eventuali problemi dell’auto, ma per il corretto uso del veicolo, la sua miglior gestione e per la tua sicurezza, ecco simboli, colori e significati delle spie auto.

Le spie sono dispositivi che rivelano e segnalano fatti, situazioni e condizioni che altrimenti sfuggirebbero alla normale percezione e osservazione. Conoscerne il significato è importante per prevenire situazioni di pericolo, evitare danni al proprio mezzo e intervenire nella maniera corretta per risolvere un problema legato alla vettura.

Nella guida che riportiamo qui sotto c’è tutto quello che occorre sapere riguardo ai differenti tipi di avvisi, lampeggianti, luminosi e talvolta anche sonori, che possono comparire sul cruscotto dei veicoli. Buona lettura. 

Spie rosse.

Cosa indicano. Avvisano di una condizione di pericolo o raccomandano di prestare la massima attenzione o di effettuare un intervento.

Attesta l’insufficiente pressione dell’olio nel circuito di lubrificazione. Se si accende o lampeggia c’è solo una cosa da fare: accostare subito la macchina per evitare l’insorgere di danni o problemi più gravi.

Simboleggia una pressione non ottimale nell’impianto frenante causata dalla mancanza del liquido idraulico. In talune vetture compare quando si innesta il freno a mano.

Simile o alternativa a quella sopra descritta, con cui talvolta è rimpiazzata. Appare quando in freno di stazionamento è inserito o non funziona nel giusto modo.

Questa è semplice. Segnala che le portiere del veicolo oppure il vano portabagagli sono aperti o non chiusi nella maniera corretta.

Anche questa è nota un po’ da tutti ormai e forse la più famosa di questa prima cinquina. Alzi la mano chi non l’hai utilizzata almeno una volta per parcheggiare per un breve lasso di tempo e in maniera non proprio ortodossa in doppia o tripla fila! La spia certifica nient’altro che l’accensione simultanea di tutti gli indicatori di direzione, e nel gergo automobilistico è anche conosciuta con l’espressione  “quattro frecce”. Solitamente è lampeggiante mentre in alcuni veicoli è addirittura omessa. In altri invece, è posta sul pulsante di comando, ma non nel quadro all’interno del cruscotto.

Spie arancioni.

Cosa indicano. Avvisano del funzionamento o del malfunzionamento di impianti di servizio o dotazioni di bordo. 

Brutta storia se vedete questo simbolo apparire sul cruscotto. Nel codice universale delle spie questo rappresenta il surriscaldamento del liquido refrigerante. Il nostro consiglio se vedete spuntate la presente icona su vostro cruscotto? Spegnere subito il veicolo, attendetene il raffreddamento quindi procedete a un controllo del liquido.

Come è facile intuire la spia attesta che il conducente o passeggeri non hanno allacciato la cintura di sicurezza. Questa spia talvolta è accompagnata da un segnale sonoro.

Compare quando l’alternatore non fornisce sufficiente corrente alla batteria. Il motivo più plausibile di tale malfunzionamento, nella stragrande maggioranza dei casi, è da addebitare a un guasto dell’alternatore, che non genera sufficiente livello di energia. Qualora la spia continui a rimanere accesa, il veicolo ha un’autonomia limitata. È pertanto caldamente raccomandato contattare il soccorso stradale.

Spie gialle.

Cosa indicano. a questo insieme appartengono tutti quegli avvisi inerenti il funzionamento di impianti di servizio, dispositivi temporizzati o equipaggiamenti opzionali. L’illuminazione di uno dei segnali di questa categoria talvolta è indice di un’avaria o malfunzionamento di uno di queste strumentazioni. O, molto più semplicemente, serve a attirare l’attenzione del conducente riguardo a una particolare situazione – non urgente ma impellente – per cui deve essere individuata una soluzione.

Senz’altro la più famosa del gruppo. Rivela che il veicolo è entrato in riserva a causa del basso livello di carburante disponibile nel serbatoio. In alcuni casi, soprattutto nei veicoli più recenti, il segnale luminoso è associato a uno di natura sonora. Come è facile intuire, la spia scompare dal cruscotto nel momento in cui è effettuato un rifornimento di carburante.

Qui bisogna prestare un po’ di attenzione in più. Con luce intermittente, la spia segnala un’anomalia del sistema di accensione. Quando invece è fissa, il problema è legato all’iniezione o al catalizzatore.

Ai possessori di una vettura alimentata a gasolio sarà capitato di vedere comparire questo simbolo sul quadro della propria auto. La figura costituisce il segnale, chiaro e inequivocabile, dell’entrata a regime dell’impianto di pre-riscaldamento. Se tutto procede nel verso giusto, l’indicatore scomparirà entro poco tempo dall’accensione del veicolo.

Palesa l’accensione del lunotto termico posteriore. Sulle vetture di ultima generazione, spesso compare sul pulsante del comando e non nel cruscotto.

Per molti aspetti simile a quella sopra descritta. Quando si illumina indica che è stato attivato il dispositivo per lo sbrinamento del parabrezza anteriore.

Compare a seguito dell’attivazione delle luci retronebbia. Come nel caso sopra indicato, su alcuni veicoli è presente sul rispettivo interruttore posto nella plancia degli strumenti.

La figura in questione denota un qualche genere di malfunzionamento dell’airbag a protezione del conducente della vettura.

Attesta la disattivazione degli airbag dei passeggeri. Solitamente si procede al disinserimento di questo dispositivo per installare il seggiolino per il trasporto in sicurezza dei bambini.

C’è qualche cosa che non va nel dispositivo di antibloccaggio delle ruote. Questo è quanto rivela la comparsa di questo segnale. NB: l’impianto frenante tradizionale, nonostante la presenza di tale indicatore, continuerà a funzionare nel modo opportuno. Niente panico dunque!

Nelle autovetture degli ultimi anni questa spia, che segnala la possibile presenza di ghiaccio e i pericoli a esso connessi – come una scarsa aderenza delle ruote al manto stradale – spunta quando la temperatura esterna scende sotto i 4° centigradi. Cautela quindi!

Evidenzia che il liquido tergicristallo è quasi esaurito. Bisognerà quindi ricaricare il contenitore del fluido per tornare a vederci meglio!

Che sia per via di un contatto elettrico, per un fusibile o per colpa di una lampadina o di led, questa immagine è annunciatrice di un malfunzionamento di qualche tipo all’impianto di illuminazione esterno.

Spie verdi.

Cosa indicano. Molto comuni, sono i più “innocui” tra i segnali che possono apparire. La scelta del verde per contrassegnare questa categoria di indicatori non è casuale: il colore che più di ogni altro simboleggia il “via libera”. Per questo motivo questo insieme di segnali, quando si illuminano denota semplicemente l’attivazione di un sistema presente sul veicolo. Nessun allarme se li vedete comparire sul vostro cruscotto.

La spia indica l’accensione dei fari fendinebbia, dispositivo di illuminazione che migliora la visibilità della strada utile in modo particolare in caso di neve, pioggia o nebbia.

Questo segnalatore lampeggia quando il conducente inserisce gli indicatori di posizione con l’intenzione di svoltare o spostare il veicolo da una corsia all’altra.

L’avviso luminoso fa riferimento all’attivazione degli anabbaglianti. Questo genere di proiettori sono utilizzati prevalentemente per la percorrenza notturna. In autostrada, l’uso dei fari anabbaglianti è previsto anche di giorno.

Quando questa spia compare significa che in modo volontario o involontario, sono state attivate le luci di posizione, quelle impiegate a segnalare la presenza del veicolo sulla strada.

Meno frequente del quartetto descritto in precedenza. Questo indicatore avverte il conducente dell’accensione del Cruise Control, strumentazione che serve a mantenere un a velocità di crociera costante, utile nelle medio-lunghe percorrenze.

Spie blu.

Cosa indicano. Sono appena un paio e anche per questo, tra tutte, anche le meno frequenti in cui può capitare di imbattersi.

La spia indica l’inserimento dei proiettori abbaglianti. Essendo luci particolarmente intense, l’uso degli abbaglianti è vietato in presenza di altri veicoli soprattutto se provengono dal senso di marcia opposto al proprio.

Il segnale, solitamente intermittente, serve a segnalare sia su auto diesel che a benzina che il motore della macchina è freddo. Nessun allarme o preoccupazione quindi se appare questo tipo di simbolo. Infatti una volta che il motore entrerà a regime raggiungendo la temperatura ottimale la spia scomparirà del tutto dal vostro cruscotto.

Luci e spie Bianche (informazioni generali)

Indicano informazioni generali, come fendinebbia posteriori inseriti, airbag disattivati, problemi che richiedono assistenza o revisione da effettuare. In genere viene associato anche un messaggio testuale.

Spie auto

N.B. Qualora siate impossibilitati a raggiungere in breve tempo l’officina allora arrestate immediatamente la marcia del veicolo, consultate il libretto di uso e manutenzione per individuare il guasto e chiamate il mezzo di soccorso al numero 3465252179 e i nostri meccanici si prenderanno cura della vostra autovettura.

Contatti

Servizi

Privacy Policy Cookie Policy

Dove siamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Call Now ButtonChiama ora!