Vai al contenuto

Come avviare l’auto con i cavi quando la batteria è scarica

La batteria della tua auto si può scaricare per diversi motivi: ad esempio quando lasci le luci accese con motore spento, quando l’auto resta per molte ore ferma a temperature eccessivamente basse o eccessivamente alte, oppure quando non la si accende per lungo tempo.

Qualsiasi sia la causa, puoi rimettere in moto l’auto con la batteria scarica utilizzando i cavi di avviamento. Una operazione semplice, ma che richiede qualche piccolo accorgimento per essere eseguita in totale sicurezza.

Materiale necessario

  • Cavi d’avviamento
  • Una seconda auto con batteria funzionante, controllando che la batteria dell’auto soccorritrice sia dello stesso voltaggio della tua (normalmente 12V).

Come collegare i cavi alla batteria e mettere in moto l’auto

Una volta trovato qualcuno che metta a disposizione un’auto che “presti” energia, posizionala con il vano motore il più vicino possibile a quello della macchina in avaria e procedi in questo modo:

  • Spegni il motore e apri i vani motore delle due auto.
  • Spegni tutto ciò che possa assorbire tensione (radio, luci, tergicristallo, e ricordati di scollegare eventuali dispositivi in carica)
  • Controlla che le batterie di entrambi i veicoli non abbiano dei danni, come perdite di liquido o rotture. In questo caso, l’unica soluzione è chiamare il carro attrezzi. Qualsiasi altra opzione sarebbe troppo pericolosa
  • Se è tutto a posto, prendi i cavi e facendo attenzione a non incrociarli, collegali in quest’ordine:
    1. La prima pinza rossa al polo positivo (+) della batteria scarica
    2. La seconda pinza rossa al polo positivo (+) della batteria carica
    3. La prima pinza nera al polo negativo (-) della batteria carica
    4. La seconda pinza nera ad un pezzo di metallo della scocca non arrugginito e non verniciato, possibilmente lontano dalla batteria
    N.B. Non collegare la seconda pinza nera al polo negativo della batteria scarica, poiché la chiusura del circuito può provocare scintille pericolose
  • Accendi il veicolo di soccorso e lascia girare il motore al minimo per 5 minuti circa, fatto questo prova ad accendere anche il motore dell’auto in panne. Se non dovesse funzionare attendi altri 5 minuti e riprova
  • Quando la batteria scarica si sarà ricaricata, scollega i cavi nell’ordine inverso a quello di collegamento e mantieni il motore leggermente sopra il minimo per almeno 20 minuti (poi farlo anche percorrendo la strada).

Precauzioni utili per eseguire la procedura di accensione con i cavi

  • Non stare con il viso vicino alla batteria e se puoi indossa delle protezioni per gli occhi.
  • Le batterie scariche possono talvolta produrre gas idrogeno, altamente infiammabile. Per questo è importante collegare prima il polo positivo della batteria scarica evitando cosi scintille.
  • Utilizza sempre cavi spessi e di qualità (La sezione consigliata è di 25 mm²).

Approfondimento: uso dei cavi tra un’auto a benzina e una diesel

L’amperaggio della batteria di un’auto diesel solitamente è maggiore delle vetture a benzina. Pertanto, in caso di utilizzo di questo tipo, controlla attentamente l’amperaggio di entrambe le batterie: non è consigliabile o efficace che una batteria vada a ricaricare una di diverso amperaggio, in quanto se i cavi utilizzati non sono professionali questi potrebbero surriscaldarsi dando origine a spiacevoli incidenti. Se non si e sicuri dell’operazione da fare potete contare sui professionisti di Doctor Car !

Contatti

Servizi

Privacy Policy Cookie Policy

Dove siamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Call Now ButtonChiama ora!